venerdì 12 giugno 2015

"The Skeleton Twins": la recensione per Orizzonti di gloria

Bill Hader e Kristen Wiig, amate star del Saturday Night Live, abbandonano il registro comico in questo bel film premiato al Sundance. Due gemelli si ritrovano dopo dieci anni, riscoprono il passato familiare e svelano la propria identità, compiendo importanti scelte di vita.

The Skeleton Twins racconta una storia un po’ scontata, forse, ma tutt’altro che banale, esplorando con delicatezza come e perché le reti familiari e affettive ci influenzano, determinano, cambiano, mentre noi ne subiamo gli effetti. Come in ogni dramma familiare che si rispetti, non mancano i flashback: raccontati e mostrati, i frammenti del passato di Milo e Maggie emergono attraverso forti monologhi e delicate immagini della sofferenza e dell’amore salvifico che da sempre, per sempre, lega i fratelli uniti dalla condivisione di esperienze ed eventi. E proprio qui, in questa dinamica narrativa, intervengono efficaci scelte di sceneggiatura che aggirano la retorica dell’abbraccio o del lieto fine e, al contrario, mettono i personaggi di fronte alle proprie scelte, a una nuova consapevolezza, a una fine che è un ricongiungimento nel grembo emozionale.

La recensione completa su Orizzonti di gloria.

"Il richiamo delle onde (Stranger Town)": la recensione su Little Mouse Bookclub!

 



Grazie Mara! Grazie al Little Mouse Bookclub!

Dopo tanto tempo ho trovato un romanzo che mi ha tenuta incollata per un intero giorno, una pagina che tira l'altra fino a leggerlo tutto d'un fiato...
Per leggere la recensione: Little Mouse Bookclub.